Home Case History Logistica di "OTTIMA QUALITA'" nello stabilimento della Regina di San Marzano con il Software Rintrax di Hitech

Logistica di "OTTIMA QUALITA'" nello stabilimento della Regina di San Marzano con il Software Rintrax di Hitech

Case History

Hitech srl
L'azienda "La regina di San Marzano" ha scelto il software Rintrax per avviare un sistema di tracciabilità informatizzata.

AZIENDA
E' nel 1972 che Antonio Romano, uomo di umili origini contadine, con dedizione e duro lavoro, inizia un percorso imprenditoriale incentrato sulla valorizzazione dei prodotti della sua terra ed in particolare del pomodoro San Marzano.
Con il passare degli anni, grazie alla passione e all'impegno, il suo sogno diventa realtà con la nascita, nel 1983, del marchio La Regina di San Marzano.
La tradizione, l'amore per la propria terra, il rispetto, la ricerca costante della qualità, sono tutti valori che Felice Romano ha ereditato da suo padre Antonio. Grazie ad una forte attitudine imprenditoriale e ad una moderna visione strategica, Felice Romano oggi, affiancato dai figli Antonio, Natalina e Luigi, è riuscito a trasformare la piccola impresa iniziale in quella che è ormai azienda leader di mercato ed esportatrice dei suoi prodotti in tutto il mondo, dall'Europa agli Stati Uniti, al Canada e all'Asia.

I NUMERI
La produzione avviene in un unico stabilimento e produce oltre 50.000 pallet di prodotto finito in un'unica stagione, che vengono distribuiti in tutta Italia ma soprattutto nel continente Americano.
In piena attività produttiva lo stabilimento gestisce oltre 3500 camion che trasportano oltre 95.000 tonnellate di materia prima che viene scaricata e lavorata in tempi brevissimi.
Sono circa 200 gli operai che si impegnano in alta stagione, mantenendo lo stabilimento in attività 24 ore su 24.

ESIGENZE
La rapida crescita dell'azienda ha portato ad un incremento della complessità produttiva, che ha quindi spinto l'imprenditore ad adottare un sistema informatizzato di tracciabilità.

IL CASO
La produzione della Regina si basa su prodotti stagionali, questo significa che quasi tutta la produzione è concentrata in un unico periodo dell'anno. Questa concentrazione di lavoro porta ad un aumento della manovalanza che passa, per soli 3 mesi, da 90 a circa 200 uomini.
L'azienda quindi ha a che fare con oltre 95.000 tonnellate di materie prima impiegata per la produzione di svariati prodotti finiti.
Per riuscire a mantenere alti livelli di produzione l'azienda ha deciso di adottare un sistema di tracciabilità e logistica che permetta l'informatizzazione del lavoro. Il sistema ha permesso quindi di abbattere gli errori umani oltre che a consentire una tracciabilità da monte a valle del prodotto.
Il processo di lavorazione inizia il giorno prima dello scarico della materia prima, quando viene rilasciato all'autotrasportatore il documento di presa in carico. Il giorno seguente, il trasportatore si presenta con il carico; questo viene prima pesato, poi registrato e infine scaricato. Il vero processo di produzione ha inizio quando il carico inizia ad essere inserito sulla ribalta. In questa fase, il RINTRAX associa la materia prima scaricata al trasportatore e fornitore, abbinando un codice al carico, che si trasformerà in un codice a barre specifico, che permetterà in futuro di rintracciare il prodotto finito. Successivamente, il Sw registrerà la linea di produzione di destinazione del carico, indicando costantemente in tempo reale la quantità impiegata di materia prima sulle diverse linee.
Al termine della produzione il prodotto finito viene pallettizzato ed etichettato e registrato per andare a magazzino. L'etichetta permette facilmente sia di stoccare il pallet di prodotto finito in diverse ubicazioni che di spedire, tramite liste di spedizione, senza errori i prodotti ai clienti.

SOLUZIONI
Dopo un'attenta valutazione e un'analisi si è deciso di implementare un sistema di tracciabilità nei seguenti processi aziendali:
  • Ricezione materie prime;
  • Produzione semilavorato e prodotto finito;
  • Spedizione.

Con individuazione dei dipendenti coinvolti, dei volumi di attività, delle aree dove si svolgono le attività.

Per semplificare l'approccio dell'azienda e del suo personale alla Tracciabilità, si è convenuto di procedere step by step, iniziando dalle seguenti macro-fasi:
  • Ricezione pomodoro;
  • Produzione semilavorato;
  • Confezionamento semilavorato;
  • Spedizione.
Al fine di etichettare tutto il prodotto semilavorato, la giacenza della campagna precedente (non ancora etichettato) verrà etichettata al momento dell'impiego in produzione.

ELENCO DELLE ATTIVITA':
  • Stesura del piano di lavoro;
  • Individuazione dei posti di lavoro in fabbrica e ufficio;
  • Installazione HW e SW e verifica del loro corretto funzionamento;
  • Prima formazione generale ai partecipanti al progetto;
  • Sessione formativa specifica per Ricezione Pomodoro;
  • Sessione formativa specifica per Produzione e Lavorazione Semilavorato;
  • Sessione formativa specifica per magazzino con le sue varie funzioni, giacenze, spedizioni, ecc;
  • Collaudo;
  • Avviamento in esercizio.

PERSONALIZZAZIONI SOFTWARE:
  • Report giornaliero del carico di pomodoro;
  • Report giornaliero del consuntivo di produzione;
  • Report On Demand sui vettori per fatturazione trasporto in base al kilometraggio;
  • Certificazione Consegne EX AIMA;
  • Gestione delle etichette UPC.

PER IL FUTURO E' IN LAVORAZIONE:
  • Tracciabilità specifica per i sughi pronti
  • Interfaccia di comunicazione tra il SW gestionale e tutti gli altri sistemi
  • Gestione delle pedane
  • Tracciabilità del packaging che è a contatto con il prodotto

La Regina di San Marzano di Antonio Romano S.p.a.
Sede: Via Nuova San Marzano, 14, San Pietro di Scafati, 84018 (SA)
Tel: +39 081 8590515
Fax: +39 081 8590521
E-mail: info@laregina.com
Sito Web: www.lasanmarzano.com